Mr Ferry - Conditions des compagnies

Conditions des compagnies

 

Laziomar

CONDIZIONI GENERALI DI TRASPORTO

Ai fini del presente regolamento, si intende per :

SOCIETÀ: Laziomar Spa, con sede legale in Roma alla via Crescenzio n°9, iscritta presso il REA di Roma al n. 1286684 e presso il Registro delle Imprese con numero di iscrizione, codice fiscale e partita iva 11202801004.

PASSEGGERO: qualsiasi persona che abbia stipulato un contratto di trasporto marittimo di persone e, per l’effetto, sia titolare di biglietto di passaggio emesso dal vettore attraverso i suoi canali di vendita diretti (biglietterie, sito internet) e/o indiretti (agenzie autorizzate).

VEICOLO AL SEGUITO: auto, motocicli, roulotte, carrelli, camper, furgoni, autotreni, ecc., ad uso privato o pubblico, adibito al trasporto di persone o cose, viaggiante al seguito del passeggero.

BIGLIETTO: titolo di viaggio comprovante la conclusione del contratto di trasporto ovvero biglietto di passaggio ex art.396 del Codice della Navigazione.

UNITA’ NAVALE: qualsiasi tipologia di unità rientrante nella flotta Laziomar Spa composta di unità veloci e navi traghetto.

TARIFFARIO: insieme delle tariffe vigenti, applicate dalla Società.

BAGAGLIO: gli effetti che, per uso personale del passeggero, vengono ordinariamente trasportati in valigie, sacchi da viaggio, scatole e simili.

MERCE: tutto ciò che viene trasportato a seguito passeggeri che non è bagaglio o veicolo al seguito.

1 - REGOLAMENTO DI TRASPORTO

La Società garantisce il trasporto dei passeggeri, del bagaglio, della merce e dei veicoli al seguito nel rispetto delle seguenti condizioni generali di trasporto, adeguatamente pubblicizzate presso tutte le società mandatarie all’emissione dei biglietti presenti nei porti d’imbarco, i Comandi di bordo e il sito ufficiale. L’estratto delle presenti condizioni generali di trasporto è riportato sul titolo di viaggio. Le condizioni generali di trasporto sono soggette a variazioni e modifiche al fine di renderle coerenti con la normativa applicabile. Il testo delle stesse, presente sul sito internet della Società (www.laziomar.it), è quello che fa fede ai fini dell’individuazione del contenuto del contratto. Il contratto di trasporto ha ad oggetto il trasporto marittimo di passeggeri e veicoli al seguito dal porto di partenza al porto di arrivo così come disciplinato dagli artt. 396 e seguenti del Codice della Navigazione, dalle condizioni di trasporto seguenti e dal Regolamento UE n. 1177/2010.

2 - BIGLIETTO

Per viaggiare con le unità navali della Società, il passeggero deve essere munito di regolare biglietto, che fa prova della conclusione del contratto per il viaggio indicato nel biglietto stesso. Per i veicoli al seguito, l’utente deve munirsi di autonomo biglietto connesso al biglietto del passeggero. Il biglietto deve essere conservato per tutta la durata del viaggio – fino all’uscita dall’area portuale - ed esibito a richiesta del personale di controllo della Società. Coloro che, ad un controllo del personale della Società, verranno trovati sprovvisti di regolare biglietto o trovati in possesso di un biglietto a tariffa agevolata senza averne titolo, saranno tenuti al pagamento dell’intero prezzo del biglietto più il diritto di esazione a bordo, previsto dal tariffario. Il veicolo che risulti sprovvisto di biglietto o che fruisca di una agevolazione senza averne titolo o che risulti bigliettato per una classe o metraggio inferiore sarà tenuto al pagamento dell’intero prezzo del biglietto più il diritto di esazione a bordo. I biglietti di corsa semplice, di andata e di ritorno sono validi soltanto per le partenze in essi indicate. In caso di smarrimento, distruzione o furto del biglietto, per accedere a bordo, deve essere acquistato un nuovo titolo di viaggio. La Società concede sconti e facilitazioni di viaggio nei casi previsti dal tariffario. Al passeggero che abbia diritto a più facilitazioni sarà applicata soltanto quella più favorevole, non essendo ammesso il cumulo delle stesse. I passeggeri beneficiari delle facilitazioni devono essere muniti del documento d’identità e sono tenuti ad esibirlo a richiesta del personale di biglietteria e di bordo. Coloro che risulteranno sprovvisti del documento d’identità saranno tenuti al pagamento dell’intero biglietto più il diritto di esazione a bordo. L’importo totale del biglietto è formato dalla tariffa vigente più altri eventuali diritti. Le tariffe applicate dalla Società comprendono I.V.A. quando dovuta. Per le tariffe si rimanda al “tariffario” della Società che costituisce parte integrante del presente regolamento. Le tariffe possono subire modifiche in diminuzione o in aumento fino al momento dell’emissione del biglietto. Gli sconti e le riduzioni particolari non hanno effetto retroattivo su biglietti già emessi. Nei casi di disdetta del viaggio da parte del Passeggero per proprio impedimento, il rimborso non è integrale ma comporta la trattenuta di una somme a titolo di penale.

3 - ACQUISTO DEL BIGLIETTO CON PRENOTAZIONE

L’acquisto con prenotazione può essere effettuato collegandosi al sito ufficiale della compagnia di navigazione www.laziomar.it e cliccando sulla voce “Prenota”; presso le biglietterie di scalo adibite all’emissione di biglietti automatizzati e, infine, presso le agenzie di viaggi abilitate. Si precisa che tali agenzie di intermediazione applicano una somma aggiuntiva alle tariffe rilasciate dalle compagnie - a titolo di compenso per le spese di gestione delle pratica – e tali diritti di prenotazione non sono in nessun caso rimborsati. Il passeggero può procedere all’acquisto con prenotazione di posti e/o spazi garage, fino a 24 ore prima della partenza e la prenotazione non può essere cambiata. Ciò significa che, nel caso in cui l’utente avesse necessità di modificare la prenotazione, l’utente dovrà procedere all’acquisto di un nuovo biglietto e contestualmente avviare la pratica di rimborso per il biglietto non utilizzato.

4 - BAGAGLI

Sono considerati ed ammessi come bagaglio gli effetti che, per uso personale del passeggero, vengono ordinariamente trasportati in valigie, sacchi da viaggio, scatole e simili. Non è ammesso il trasporto di bagaglio non accompagnato. In caso di ritrovamento da parte del nostro personale di bagagli non accompagnati, la Società provvederà al sequestro degli stessi. Ogni passeggero ha diritto di portare con sè gratuitamente:

- A bordo di navi traghetto un bagaglio a mano di dimensioni massime di 55 x 40x 20 cm,

- A bordo di mezzi veloci un bagaglio personale fino a 35 x 20 x 20 cm.

Per i bagagli eccedenti i detti limiti, dovranno essere acquistati i relativi titoli di viaggio secondo le tariffe vigenti. Nel prezzo non è compreso l’eventuale servizio di portabagagli. Il bagaglio è movimentato a cura del passeggero che resta responsabile anche del contenuto. La Società declina ogni responsabilità per il furto degli oggetti e/o dei bagagli lasciati incustoditi. La Società risponde per la perdita e le avarie al bagaglio nei limiti previsti dall’articolo 412 del Codice della Navigazione. In virtù del principio di buona fede nell’esecuzione del contratto il passeggero ha l’onere di contestare immediatamente eventuali perdite o avarie del bagaglio al personale di bordo ai fini della annotazione sul giornale nautico da parte del Comandante dell’unità. La mancata contestazione comporta le decadenze di cui agli artt. 412 e 435 del codice della Navigazione.

5 - VALIDITÀ DEL BIGLIETTO

I biglietti per i veicoli e i passeggeri sono validi esclusivamente per la corsa indicata. I clienti sono tenuti a controllare l’esattezza del biglietto emesso all’atto dell’acquisto. Non è, pertanto, accettato alcun reclamo successivo all’acquisto e riguardante la correttezza del titolo di viaggio.

6 - SMARRIMENTO O FURTO BIGLIETTO

Per biglietti smarriti o rubati non saranno rilasciati duplicati.

7 – DOCUMENTI E INFORMAZIONE SUI PASSEGGERI

In ottemperanza al Decreto Ministeriale 13 ottobre 1999 ed alle normative relative all’applicazione del Codice ISPS sulle norme antiterroristiche, tutti i passeggeri sono tenuti a comunicare alla Società, tra l’altro, il proprio cognome, il nome, il sesso, la categoria d’età (neonato, bambino, adulto) oppure l’età o l’anno di nascita, la nazionalità nonché, eventuali necessità di particolari cure e/o assistenza in situazioni di emergenza. In fase di check-in e di controlli a bordo, il vettore può effettuare controlli di sicurezza e richiedere al passeggero l’esibizione dei documenti di riconoscimento onde verificare la rispondenza dei dati.

8 – MINORI

Tutti i passeggeri, adulti e bambini devono viaggiare con un documento di riconoscimento in corso di validità. I passeggeri di età inferiore ai 14 anni non possono viaggiare soli, devono essere costantemente sorvegliati dai genitori e/o adulti che ne hanno la custodia e non possono circolare sulla nave senza essere accompagnati. In nessun caso il Vettore sarà responsabile per danni occorsi a minori in violazione di quanto sopra. Passeggeri minorenni, di età compresa tra i 14 anni ed i 18 anni, possono viaggiare soli, a condizione di essere in possesso di un’autorizzazione scritta dell’esercente la potestà genitoriale che manlevi il Vettore da ogni responsabilità.

9 – PERSONE A MOBILITÀ RIDOTTA

Per persona a mobilità ridotta (pmr) si intende chiunque abbia una particolare difficoltà nell’uso dei trasporti pubblici, compresi gli anziani, i diversamente abili e le gestanti. Il trasporto di Passeggeri a mobilità ridotta che richiedono un'assistenza particolare (ad es. erogatore di ossigeno, bombola al seguito) deve essere comunicato, con l’invio della documentazione che ne attesti il diritto, almeno 48 ore prima della prevista partenza, contattando il numero 0771/700604. La donna in condizioni di gestazione senza complicazioni, concluso il 6° mese di gravidanza, deve dotarsi di certificato medico rilasciato non più di 7 giorni prima della partenza, che attesti la sua idoneità ad affrontare il viaggio. In tutti gli altri casi, la passeggera in stato di gravidanza dovrà essere munita di certificato medico che autorizzi il viaggio indipendentemente dal mese di gestazione. Resta ferma, comunque, la discrezionalità del Comandante di rifiutare l’ammissione a bordo qualora dovesse ritenere, a suo insindacabile giudizio, che la passeggera non sia in condizioni tali da affrontare il viaggio Per i passeggeri a mobilità ridotta, in osservanza di quanto previsto dalle normative vigenti in materia, la Società prevede i seguenti specifici servizi, in funzione della tipologia di unità o nave su cui avviene il viaggio. Navi traghetto:

- all’atto della prenotazione/acquisto del titolo di viaggio, le persone che necessitano di particolare assistenza potranno richiederla evidenziando le proprie necessità e componenti dell’equipaggio, adeguatamente addestrati, forniranno l’assistenza richiesta;

- l’accesso a bordo in autonomia, per quanto possibile, avviene mediante l’utilizzo di strutture (passerelle e rampe di imbarco) idonee alle specifiche esigenze;

- su ciascuna unità, ad eccezione degli aliscafi, è presente almeno un servizio igienico pubblico attrezzato per le specifiche esigenze;

- su ciascuna unità, ad eccezione degli aliscafi, sono presenti specifiche sistemazioni

- le operazioni di check-in saranno agevolate in modo da avere priorità all’imbarco senza dover lasciare il proprio veicolo;

- l’accesso agli ascensori di bordo è facilitato da appositi percorsi predisposti nei locali garage;

- l’accesso a bordo in autonomia, così come il libero accesso ai ponti è garantito da strutture idonee alle specifiche esigenze, quali rampe, portelloni e ascensori;

- i locali pubblici e i saloni sono attrezzati con specifiche sistemazioni riservate alle persone a mobilità ridotta;

Unità veloci:

- all’atto della prenotazione/acquisto del titolo di viaggio, le persone che necessitano di particolare assistenza potranno richiederla evidenziando le proprie necessità e componenti dell’equipaggio, adeguatamente addestrati, forniranno l’assistenza richiesta;

idonee ad accogliere i passeggeri con propria sedia a rotelle standard presso i saloni ubicati al ponte principale;

10 - TRASPORTO ANIMALI

E' ammesso il trasporto di animali muniti di apposito titolo di viaggio secondo le tariffe vigenti alle seguenti condizioni: devono essere di piccole dimensioni, devono essere tenuti in braccio e/o in appositi contenitori e/o gabbiette coperti; i cani devono essere dotati di museruola e guinzaglio, devono essere muniti di libretto d’iscrizione all’anagrafe e della certificazione veterinaria di buono stato di salute. All’atto dell’acquisto del biglietto può essere richiesta l’esibizione della prova di effettuazione della profilassi per i parassiti esterni, del carnet vaccinazioni, del certificato vaccinazione antirabbica e, infine della copia della polizza di assicurazione di responsabilità civile per danni causati terzi . Per i cani guida é consentito il trasporto gratuito. In tutti gli altri casi non é ammesso il trasporto di animali. Gli animali devono essere tenuti in maniera da non dare ingombro superfluo nell’unità navale ed in particolare nei pressi delle porte purché siano rispettate le condizioni di sicurezza, comfort e igiene dei passeggeri; qualora dovessero arrecare danno a cose o persone, l'accompagnatore sarà tenuto al relativo risarcimento.

11 – CONDIZIONI SANITARIE DEI PASSEGGERI

Salvo quanto previsto dal 2° comma dell’art.192 del Codice della Navigazione, l’imbarco dei passeggeri manifestamente affetti da malattie gravi o, comunque, sconsigliabili per la sicurezza della navigazione e per l’incolumità delle persone a bordo, è condizionato alle autorizzazioni date dalle competenti Autorità Sanitarie. Anche se non sussista pericolo per la sicurezza della navigazione e per l’incolumità delle persone a bordo, per l’imbarco dei passeggeri che siano manifestamente in condizioni fisiche tali da sconsigliare il viaggio via mare, è richiesta, nell’interesse dei passeggeri stessi, certificazione medica che autorizzi l’effettuazione del viaggio ovvero il rilascio, da parte del passeggero medesimo, di una dichiarazione che manlevi il Comando di bordo da eventuali responsabilità per danni alla sua salute, derivanti dal viaggio stesso. Non saranno ammessi a bordo passeggeri in evidente stato di agitazione o in palese stato di ubriachezza o chiunque sia, a giudizio insindacabile della società stessa, pericoloso per se stesso e gli altri Passeggeri. L’eventuale accettazione del Passeggero a bordo non è da considerarsi come rinuncia all’esercizio delle prerogative della Società presso le Autorità Giudiziarie competenti.

12 – IMBARCO, SBARCO E PERMANENZA A BORDO VEICOLI

L’imbarco e lo sbarco dei veicoli al seguito dei passeggeri vengono effettuati a cura del passeggero stesso. Le operazioni di imbarco e sbarco avvengono secondo l’ordine ed i criteri di volta in volta stabiliti dal Comando di bordo. L’imbarco del veicolo è subordinato oltre che all’effettuazione del viaggio, alle esigenze connesse alla navigabilità e alla sicurezza della navigazione. L’imbarco, la permanenza a bordo e lo sbarco dei veicoli è ammesso alle seguenti condizioni: a. è obbligatorio utilizzare per il trasporto marittimo, in considerazione delle peculiarità di detto trasporto, veicoli efficienti in ogni parte, soprattutto per quanto riguarda frenatura, rotolamento, sospensione e ove previsto, gi agganci per il rizzaggio; b. è obbligatorio presentare all’imbarco veicoli con il carico imballato, sistemato e rizzato a regola d’arte, con gli accorgimenti e gli eventuali sistemi di custodia richiesti dal tipo di merce e dal tipo di veicolo, il tutto secondo criteri idonei al trasporto via mare; c. è obbligatorio per i conducenti dei veicoli al seguito: innestare una marcia bassa e tirare a fondo il freno di stazionamento, togliere le chiavi dal cruscotto e spegnere ogni apparato elettrico, disinserire l’impianto di allarme, chiudere tutte le valvole di intercettazione gas e disinserire gli apparati elettrici di camper e roulotte; d. è obbligatorio comunicare al Comando di bordo, prima dell’imbarco, il trasporto di veicoli alimentati a gpl/metano o altri gas. Il trasporto dei veicoli frigorifero è sottoposto alle norme del RINA (Registro Italiano Navale), nonché alle norme regolamentari emanate in materia. e. Le lunghezze dei veicoli sono da considerarsi fuori tutto, compresi ganci traino, timoni o altro; f. camper, roulotte, fuoristrada e veicoli di altezza superiore a 1,80 metri da terra e/o di larghezza superiore a 1,85 metri devono essere segnalati all’atto della prenotazione. Il veicolo è accettato come un’unica unità di carico senza dichiarazione di valore; g. la Laziomar risponde per la perdita e le avarie al veicolo al seguito del passeggero nei limiti previsti dagli articoli 422 e 423 del Codice della Navigazione ed esclusivamente nel caso in cui il sinistro sia imputabile alla Compagnia, sia fatto tempestivamente constatare al personale con conseguente redazione del processo verbale di danno da parte del Comando di bordo; h. nel caso in cui le caratteristiche e le dimensioni del veicolo non corrispondano a quelle dichiarate dal passeggero ed evidenziate nel biglietto, l’imbarco sarà consentito solo previa verifica di disponibilità da parte del personale di bordo e previa corresponsione di eventuali differenze di prezzo. L’inosservanza di quanto sopra può comportare l’annullamento del biglietto, senza rimborso, né totale né parziale. Lo stato in cui viene lasciato il veicolo deve rispettare le modalità previste dall’Autorità Marittima. La Società non sarà in alcun caso responsabile di perdite e danni causati ai veicoli imbarcati o alle cose in essi contenute.

13 – PRESENTAZIONE ALL’IMBARCO

I passeggeri sono tenuti a presentarsi all’imbarco, muniti di regolare biglietto, almeno trenta minuti prima della partenza dell’unità navale. I passeggeri con auto al seguito, in applicazione della normativa internazionale in tema di sicurezza (Codice ISPS) dovranno presentarsi all’imbarco almeno sessanta minuti prima. Decorso il termine non sarà garantito l’imbarco. Il passeggero che abbia effettuato il check-in dovrà restare nell’area di imbarco. I passeggeri in possesso di biglietto, rilasciato prima del giorno della partenza, sono tenuti ad accertarsi che non siano intervenute variazioni indipendenti dalla volontà della Società, relativamente al servizio per il quale il titolo di viaggio è stato emesso. Il Passeggero che non si presenti in tempo utile per il check-in, o che non salga a bordo dell’unità navale, non ha diritto al rimborso, neppure parziale, del prezzo pagato. Nessun rimborso sarà riconosciuto, inoltre se il Passeggero dopo aver effettuato il check-in non si presenti in tempo utile per l’imbarco.

14 – PERMANENZA A BORDO PASSEGGERI

Dal momento dell’imbarco e fino allo sbarco, i passeggeri sono tenuti ad uniformarsi alle disposizioni impartite dal Comando di bordo. La Società non risponde di eventuali danni ai passeggeri per mancata osservanza di tali disposizioni. I passeggeri sono obbligati a tenere un comportamento tale da non arrecare danno o fastidio agli altri viaggiatori e al personale di bordo e che non pregiudichi la sicurezza della navigazione. Devono inoltre consegnare al Comandante della nave le armi e ritirarle solo al momento dello sbarco.

15 – IL COMANDANTE DI BORDO

Il Comandante è ufficiale di polizia giudiziaria e, in tale qualità, esercita i poteri di cui agli artt.221 e seguenti del Codice di Procedura Penale, nel caso che siano commessi reati a bordo in corso di navigazione ed esercita la sua Autorità su tutte le persone che si trovano a bordo (equipaggio e passeggeri). Ha poteri disciplinari e di polizia di sicurezza della navigazione. Il passeggero, dal momento dell’imbarco e fino allo sbarco, deve attenersi alle disposizioni date dal Comando di bordo, tenere un comportamento improntato alla comune diligenza e prudenza, vigilare sulla sicurezza ed incolumità propria, delle persone e degli animali che sono in sua custodia, nonché sulla sicurezza delle proprie cose, tenendo altresì conto delle condizioni meteomarine del viaggio.

16 - INFORMAZIONI DI SICUREZZA E CODICE ISPS

In ottemperanza a quanto previsto nel codice internazionale ISPS relativo alle norme antiterroristiche, i passeggeri sono tenuti ad esibire il biglietto di passaggio e il documento di identità se richiesto da un ufficiale della nave. Sono altresì tenuti ad acconsentire ad eventuali ispezioni sul proprio bagaglio qualora fosse richiesto. Detti controlli possono essere eseguiti anche dalle strutture portuali. Si ricorda che durante la sosta delle navi e delle unità veloci in porto è proibito avvicinarsi a meno di 50 metri dalle stesse e dagli ormeggi. Inoltre, le Autorità Portuali potrebbero disporre ulteriori richieste e il pagamento di tasse supplementari non ancora quantificate. Il passeggero, ove rilevi carenze o irregolarità nel servizio reso dalla Società, può darne comunicazione al Comando di bordo o alla Direzione della Società.

17 - RIMBORSI

Il vettore non è responsabile per danni derivanti dalla mancata esecuzione del servizio qualora l’evento derivi da caso fortuito, forza maggiore, condizioni meteomarine avverse, scioperi, guasti tecnici costituenti forza maggiore. Il Comandante della nave ha facoltà di modificare, a suo insindacabile giudizio, l’itinerario in presenza di avvenimenti che possano compromettere la sicurezza dell’unità navale e dei passeggeri. I tempi di traversata sono indicativi. Il vettore non potrà essere ritenuto responsabile di ritardi dovuti alle operazioni portuali. A norma dell’art. 20 del Regolamento (UE) N. 1177/2010 il Vettore è esonerato dal fornire assistenza in caso di partenze cancellate o ritardate, compreso il trasporto alternativo, se il passeggero è informato della cancellazione o del ritardo prima dell’acquisto del biglietto ovvero se la cancellazione o il ritardo sono causati dal passeggero stesso o se la cancellazione o il ritardo è provocato da condizioni meteorologiche che mettono a rischio il funzionamento sicuro della nave. In ogni caso, qualora la mancata effettuazione della corsa dipenda da caso fortuito o forza maggiore, esclusi il risarcimento dei danni, la fornitura gratuita dei pasti e richieste di trasporto alternativo, è sempre ammesso il rimborso totale dei biglietti alle condizioni di seguito indicate. Il passeggero che intenda richiedere il rimborso è tenuto a compilare l’apposito modulo scaricabile dal sito www.laziomar.it che, debitamente sottoscritto, dovrà essere inviato a “Laziomar Spa – Stazione Marittima – Molo Angioino - 80133 Napoli” unitamente ai biglietti in originale non utilizzati e alla copia di un valido documento di riconoscimento del richiedente, entro 30 giorni decorrenti dalla data della partenza prevista. La richiesta di rimborso è irricevibile qualora non sia completa degli allegati. Diritti di prenotazione e oneri non sono mai rimborsabili. Non è possibile scegliere la modalità di rimborso, in quanto la modalità di rimborso dipende dalla modalità di acquisto del titolo di viaggio. In particolare:

- l’importo dei biglietti acquistati in contanti in biglietteria è rimborsabile in contanti presso la medesima biglietteria di acquisto;

- l’importo dei biglietti acquistati on-line sarà accreditato sulla medesima carta di credito con la quale si è proceduto all’acquisto. Solo in casi eccezionali e qualora il Passeggero sia impossibilitato a recarsi presso la biglietteria di acquisto, sarà possibile richiedere il rimborso con bonifico, avviando la procedura di compilazione e invio del modulo corredato degli allegati di cui sopra. Non verrà riconosciuto alcun rimborso qualora il passeggero rinunci al viaggio, non si presentandosi all’ orario di partenza. In caso di mancata esecuzione del servizio per caso fortuito, condizioni meteomarine avverse, scioperi, guasti tecnici costituenti forza maggiore, è necessaria la remissione di un nuovo biglietto per le corse successive effettuabile, avviando contestualmente la pratica di rimborso totale del biglietto non utilizzato.

18 – VARIAZIONI E PENALI

La rinuncia al viaggio deve essere comunicata dal passeggero, fino a 24 ore prima della partenza, inviando una mail all’indirizzo info@laziomar.it. In questo caso il contratto è risolto ed il Passeggero ha diritto al rimborso del biglietto con applicazione delle penalità determinate nelle seguenti percentuali

- 10% fino a 48 ore prima della partenza;

- 25% fino a 24 ore prima della stessa;

I diritti di prenotazione non sono mai rimborsabili.

Il diritto al rimborso dei viaggi nei termini innanzi indicati, si prescrive – in ogni caso – trascorsi 30 giorni dalla data di partenza indicata sul biglietto. I biglietti a tariffe speciali non sono rimborsabili, se non nel caso di mancata effettuazione della corsa, e non possono neppure essere modificati per altri collegamenti. I biglietti a tariffa agevolata per i gruppi non possono essere rimborsati parzialmente. In ogni caso, se il viaggio è interrotto per fatto del passeggero, la Società non è tenuta alla restituzione della differenza del prezzo di passaggio relativo al tratto non utilizzato. Ai sensi dell’ art.406 Codice della Navigazione.

19 - RECLAMI

In virtù del principio di buona fede nell’esecuzione del contratto il passeggero ha l’onere di contestare immediatamente al personale di bordo qualsivoglia problema affinchè la società possa porvi tempestivamente rimedio. Al fine di consentire al passeggero di lasciare segnalazioni e impressioni sulla traversata esistono a bordo appositi comment form. In alternativa il passeggero può inviare le sue note, suggerimenti e reclami all’indirizzo www.info@laziomar.it.

20 - COPERTURA ASSICURATIVA PER DANNI A COSE O PERSONE

Qualora un passeggero ritenga d’aver subìto un danno interessante la propria persona deve provvedere ad un’immediata segnalazione al Comando Nave che provvede, previo accertamento, a redigere processo informativo e ad annotare l’avvenimento nel giornale di bordo. Se l’evento interessa i veicoli imbarcati, il Comando nave provvede a redigere apposito verbale – in contraddittorio – sottoscritto dalle parti, riportante l’avvenuta constatazione del danno ed eventuali osservazioni. Ai fini dell’avvio dell’istruttoria, la richiesta di risarcimento deve essere inviata, a mezzo raccomandata a.r., all’ indirizzo: “Laziomar Spa – sede operativa - Stazione Marittima Molo Angioino - 80133 Napoli”. La compagnia di Assicurazione provvederà direttamente alla liquidazione del danno qualora, a seguito dell’istruttoria, ritenga che sussista la responsabilità della società La sottoscrizione dell’assicurazione facoltativa al momento dell’acquisto del biglietto, copre altresì il bagaglio contro danni e smarrimento.

21 - RINVIO

Per quant'altro non previsto dalle presenti condizioni di trasporto, vale quanto previsto dal Codice della Navigazione, dal Codice Civile e dalle altre disposizioni di legge vigenti.

22 - LEGGE APPLICABILE E FORO COMPETENTE

Il presente contratto è regolato dalla legge italiana ed è interpretato in conformità alla medesima. Per qualsiasi controversia è competente esclusivamente il foro di Roma. Tuttavia, nel caso di passeggero residente in Italia che rivesta la qualifica di consumatore ai sensi della normativa italiana vigente, sarà competente il foro di residenza o domicilio dello stesso.

23 - PRIVACY

Ai sensi dell’art.13 del D.Lgs. n.196 del 30.06.2003, recante disposizioni in materia di protezione dei dati personali, la Società, in qualità di titolare del trattamento informa che i dati personali forniti dal passeggero verranno trattati per finalità strettamente connesse alla gestione del rapporto contrattuale ed all’erogazione dei servizi, anche per mezzo di sistemi informativi, idonei a garantire la loro sicurezza e riservatezza. Si ricorda alla gentile clientela di presentarsi all’imbarco 1 ora prima della partenza.